Riferimenti di polizze assicurative per i volontari degli ETS in riferimento all’art. 18 D.lgs. 117/17

A titolo puramente informativo si riportano vari riferimenti alternativi di compagnie assicurative per le coperture assicurative di Responsabilità Civile verso Terzi (RCT), Infortuni e malattie professionali dei volontari come da D.Lgs. 117/17:

  • Alessandro Flaccomio – Broker di Assicurazioni del CeSVoP
    Palermo – Via XII Gennaio, 1/g email:alesflac@tin.it
    Tel. 091.6622251 – Cell. 348.2527070 Fax. 091.333341 http://www.flaccomiobroker.it
  • Cattolica – Polizza Unica del Volontariato www.polizzaunicadelvolontariato.it, con cui è in essere una convenzione con il CeSVoP. Per informazioni e/o stipula si potrà contattare Cattolica per il tramite dell’agenzia CAVARRETTA ASSICURAZIONI SRL – Telefono: 0521/289580
  • Nobis Assicurazioni – Assiteca Spa (Genova) rif. Sig.ra Bruno o Sig.Sechi tel.010/5725225 – 010/5725221
  • UnipolSai – Polizza Nazionale del Volontariato – Castelluzzo Assicuratori (Roma) – rif. Sig.ra Paola Colella tel.06/85351461 – 06/5400751 – (portafoglio clienti acquisito dall’agenzia Coverteam), come da file in calce;
  • CAES Consorzio Assicurativo Etico Solidale, rif. 02-87166257 – email comunicazione@consorziocaes.org – clicca qui per la polizza multirischio
  • AON EMPOWER RESULT | Riferimento Marco Busseni  02-45434966 | 02-45434797 | clicca qui per la polizza “Volontariato sicuro” – (gli ETS correntisti del gruppo bancario Intesa Sanpaolo possono richiedere una scontistica dedicata a loro).

Quelli proposti, sono solo riferimenti ad oggi trovati contattando i più grandi gruppi assicurativi, si consiglia sulla falsa riga di queste qui prese in esame, di verificare presenza sul territorio di altre soluzioni, laddove se ne trovassero estendibili ad altre odv, si invita a segnalare l’eventuale contatto assicurativo in modo da ricevere offerta per poterne dare divulgazione tramite sito CeSVoP.

Si riporta inoltre la normativa specifica.

Articolo 18 D.lgs. 3 luglio 2017, n. 117 “Assicurazione obbligatoria

1. Gli enti del Terzo settore che si avvalgono di volontari devono assicurarli contro gli infortuni e le malattie connessi allo svolgimento dell’attività di volontariato, nonché per la responsabilità civile verso i terzi.

2. Con decreto del Ministro dello sviluppo economico, da emanarsi di concerto con il Ministro del lavoro e delle politiche sociali entro sei mesi dalla data di entrata in vigore del presente Codice, sono individuati meccanismi assicurativi semplificati, con polizze anche numeriche, e sono disciplinati i relativi controlli.

3. La copertura assicurativa è elemento essenziale delle convenzioni tra gli enti del Terzo settore e le amministrazioni pubbliche, e i relativi oneri sono a carico dell’amministrazione pubblica con la quale viene stipulata la convenzione.