ukash bozdurmadinleme cihazpanaks Centro di Servizi per il Volontariato di Palermo - A Palermo torna la città in tasca
CeSVoP

Calendario

A Palermo torna la città in tasca PDF Stampa E-mail
Dal 18 giugno al 13 luglio 2018 i bambini e le bambine protagonisti di un progetto di riqualificazione urbana nella prima e nella settima circoscrizione della Città di Palermo.

Dal 18 giugno al 13 luglio 2018 Arciragazzi Palermo, in collaborazione con l'Università degli Studi di Palermo - Facoltà di Architettura, l'associazione Handala, il Consultorio dei diritti MIF e la Casa di Paolo, con il supporto del CeSVoP Centro di Servizi per il Volontariato di Palermo, organizza un percorso di progettazione urbanistica con le bambine ed i bambini della Prima e della Settima Circoscrizione di Palermo.

La Città in Tasca è un laboratorio, articolato in diverse fasi e realizzato con il grande supporto delle studentesse della facoltà di architettura che, attraverso gli strumenti utilizzati in urbanistica "passeggiata di quartiere" e "planning for real", daranno l'opportunità ai giovani partecipanti di re-interpretare e immaginare con una destinazione di utilizzo differente, alcuni spazi del loro quartiere. Questo processo di partecipazione, realizzato con il metodo del gioco e dell'animazione, è fondato sull'idea di città non solo intesa come spazio di vita, ed in quanto tale con una sua storia, una sua cultura, delle sue condizioni ambientali, ma anche come luogo in cui esercitare il proprio diritto di cittadinanza.

In tal senso, diventa importante trasferire, attraverso assemblee e lavori in gruppo, il processo partecipativo che è alla base della costruzione di democrazia. Significa inoltre dare cittadinanza ai bambini, offrire la possibilità di pensarsi come soggetti aventi diritti e responsabilità.

Il principio che sta alla base di questo percorso è la motivazione: i bambini e i ragazzi possono affrontare e risolvere problemi complessi se sono motivati e se li ritengono “loro”. Se ai bambini si riescono a porre nei giusti termini i vari livelli di un progetto che li coinvolge (e trovare questi “giusti termini” è compito degli adulti!), essi potranno dimostrare competenza.

Questo tipo di esperienza nasce negli anni ‘80 con "Arciragazzi Comitato di Roma Onlus" per promuovere spazi urbani sempre più a misura di bambino. A Palermo è stata sperimentata la prima volta dai volontari di Arciragazzi nel 2001 e, negli anni, è diventata un appuntamento fisso a conclusione delle attività associative che si sono sempre svolte nel quartiere Borgo Nuovo, sede della ludoteca dell'associazione.

Quest'anno, grazie al supporto del CeSVoP e alla rete associativa composta da Handala, La Casa di Paolo e Consultorio dei diritti MIF, l'evento coinvolgerà attivamente la prima e la settima circoscrizione della città di Palermo.

I risultati dell'esperienza verranno presentati ai comitati educativi territoriali della città per contribuire attivamente a rendere Palermo una città a misura di bambino.

Si parte con la formazione degli operatori: 18, 19, 21 e 22 giugno, dalle 16 alle 19, presso la sede della delegazione CeSVoP di Palermo, in via Pizzetti 10, i volontari di Arciragazzi Palermo, formeranno gli operatori che si sperimenteranno in questo percorso.

Successivamente, partiranno le azioni di progettazione partecipata nelle due circoscrizioni coinvolte: dal 26 giugno, per 6 incontri, presso "La casa di Paolo", via Vetriera 57 dalle 16 alle 19 e dal 5 luglio, sempre per 6 incontri, presso l'associazione "Handala", in via Rocky Marciano 15 (Scala I) dalle 16 alle 19. Si tratta dell'attività sul territorio, dove i bambini coinvolti, attraverso attività ludiche, momenti di confronto e laboratori, daranno vita a due progetti di riqualificazione urbana di due aree del loro quartiere con il supporto degli operatori.

Il 13 luglio grande festa conclusiva: i bambini coinvolti nelle due circoscrizioni, assieme agli operatori, presenteranno i loro progetti di urbanistica alla cittadinanza in uno spazio pubblico al momento ancora da individuare.

Chiunque fosse interessato a partecipare a questa esperienza può contattare l'associazione Arciragazzi Palermo al numero mobile 338 315 27 60 (Ref. Romina Vivona)

Per maggiori info clicca qui